Io non ti perdono

Gianna Nannini – Bell’amica (1993)

Gianna Nannini è un’artista notissima e nella sua carriera ha avuto alti e bassi. Lanciata da Mara Maionchi, che ha prodotto i suoi primi album, le ha dedicato la canzone “Primadonna”.

L’album “X forza e X amore” è uscito nel 1993 (da una canzone contenuta nell’album) e in origine avrebbe dovuto chiamarsi “Maremma”; ma la Nannini ha confessato in un’intervista radiofonica dell’epoca che all’ultimo ha cambiato idea perchè nella sua Toscana al termine di Maremma si associa sempre il termine di “Porca” e questo non le andava giù. Il primo singolo dell’album è “Radio Baccano” (cantata in coppia con Jovanotti) che ebbe molto successo. Altri singoli dell’album furono la sofisticata e intimista “Io senza te” e la provocante e sensuale “Tira tira”.

Ma il grande successo dell’estate è di sicuro il singolo più ricordato di quest’album è di sicuro “Bell’amica”. La storia è quella di una ragazza che scoprendo che il suo uomo l’ha tradita con la sua migliore amica l’affronta. Racconta di come l’amica si sia avvicinata al suo uomo carpendo la sua fiducia e sopratutto narra della notte in cui è venuta fuori la verità e dove pare siano volati tanti cazzotti e non era certo l’uomo a tirarli. L’incontro sembra sia stato a due e che dopo che l’amica ha ammesso apertamente di amare il suo uomo sia avvenuta una colluttazione e ad averle prese si crede che sia stata l’amica (ma qui non c’è l’altra versione). La cosa sicura che poi lei si dirige dal suo uomo e invece di insultarlo o prenderlo a pugni ci fa sesso e sembra anche più appassionato. Come se la colpa fosse solo dell’amica. Povera Gianna, sarai tradita ancora …