L’amore mio sei tu

Francesca Michielin – L’amore esiste (2015)

Ad appena sedici anni, prende parte alla quinta edizione di “X Factor“, talent show musicale in onda su Sky, facendo parte della squadra Donne 16-24, guidata da Simona Ventura. Vincitrice del programma (e di un contratto discografico con la Sony del valore di 300mila euro), registra “Distratto“, il suo singolo di esordio (scritto da Roberto Casalino ed Elisa), che viene pubblicato il 6 gennaio del 2012 dalla Sony Music e che raggiunge il primo posto in classifica, ottenendo in seguito il disco multiplatino dopo avere venduto più di 60mila copie. Quindi incide l’EP “Distratto“, che entra nella top ten dei più venduti in Italia. Il 17 febbraio del 2012 sale sul palco del Teatro Ariston durante il “Festival di Sanremo” per duettare con Chiara Civello, concorrente in gara, nel brano “Al posto del mondo”. Dopo che la canzone “Distratto” Francesca Michielin viene scelta come parte della colonna sonora della commedia “10 regole per fare innamorare”, ad agosto pubblica il singolo “Sola” (anche questo firmato da Casalino ed Elisa), che anticipa “Riflessi di me“, il suo primo album in studio, che esce il 2 ottobre. Il disco arriva in quarta posizione nella classifica degli album più venduti, mentre “Sola” raggiunge la top 15, vendendo più di 15mila copie e aggiudicandosi il disco d’oro. Il 16 novembre del 2012 da “Riflessi di me” viene estratto il secondo singolo “Tutto quello che ho”, cui segue “Se cadrai”, pubblicato il 25 gennaio del 2013. Poco dopo, la cantante veneta collabora con Fedez per il brano “Cigno nero”, che viene pubblicato il 1° marzo del 2013 come singolo e che fa parte dell’album del rapper lombardo “Sig. Brainwash – L’arte di accontentare“: il singolo viene certificato disco di platino, vendendo più di 30mila copie digitali, e poi doppio disco di platino, avendo superato quota 60mila. Nell’estate del 2013 Francesca Michielin si esibisce aprendo i concerti di Gino Paoli (a Gardone Riviera), di Franco Battiato (a Tarvisio), di Cristiano de André (a Marina di Pietrasanta) e di Elio e le Storie Tese (a Padova). Nel gennaio del 2014, è protagonista per la prima volta di uno spettacolo teatrale: si tratta de “La ragazza con l’orecchino di perla”, ideato da Marco Goldin e che vede sul palco anche Alice (mentre le musiche sono curate da Franco Battiato). A marzo l’ex vincitrice di “X Factor” viene scelta per cantare – unica artista italiana – un brano, intitolato “Amazing”, della colonna sonora del film “The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro”, di cui scrive sia il testo che la musica. In seguito collabora ancora con Fedez, duettando con lui nella canzone “Magnifico”, che fa parte dell’album “Pop-Hoolista” e che supera le 200mila copie vendute. Nel marzo del 2015 pubblica il singolo “L’amore esiste”, e successivamente partecipa alla realizzazione dell’album “Ora o mai più”, di Don Joe, con il brano “Le nostre ali”. A luglio Francesca pubblica il singolo “Battito di ciglia”, cui segue, a settembre, la canzone “Lontano”. A ottobre esce il secondo album in studio, intitolato “di20“, mentre a dicembre viene resa nota la sua partecipazione come concorrente al Festival di Sanremo del 2016, che sarà condotto da Carlo Conti, dove proporrà il brano “Nessun grado di separazione”.

L’album D20 è stato anticipato il 6 marzo 2015 con l’uscita del primo singolo L’amore esiste, dopo i brani di successo Cigno nero e Magnifico in duetto con il rapper Fedez, oltre anche alla partecipazione come unica artista italiana tra star internazionali alla colonna sonora del film The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro con il brano Amazing, quest’ultimo inserito nell’album. Il 21 ottobre 2015, prima dell’uscita ufficiale, la cantante ha presentato l’album a un concerto tenuto a Milano. Il titolo del disco di20 è un gioco di parole che la cantante ha scelto per raccontare la crescita dal debutto discografico con Riflessi di me e il percorso dai suoi 16 ai 20 anni. Il 5 febbraio è stata annunciata la riedizione dell’album, intitolata di20are e uscita il 19 dello stesso mese. Le differenze rispetto all’edizione originale risiedono nella copertina e nella lista tracce, quest’ultima caratterizzata dalla presenza di altri quattro brani inediti, tra cui il singolo Nessun grado di separazione, presentato dalla cantante al Festival di Sanremo 2016 e classificatosi secondo alla manifestazione stessa. Il 3 giugno è stato invece pubblicato come quinto singolo complessivo il brano Un cuore in due.

Una canzone sul sentimento dell’amore che non è una cosa programmabile e può nascere in qualunque modo. L’amore è un sentimento totalizzante.

Può nascere dovunque
Anche dove non ti aspetti
Dove non l’avresti detto
Dove non lo cercheresti
Può crescere dal nulla
E sbocciare in un secondo
Può bastare un solo sguardo
Per capirti fino in fondo
Può invadere i pensieri
Andare dritto al cuore
Sederti sulle scale
Lasciarti senza parole
L’amore ha mille steli
L’amore ha solo un fiore
Può crescere da solo
E svanire come niente
Perché nulla lo trattiene
O lo lega a te per sempre
Può crescere su terra
Dove non arriva il sole
Apre il pugno di una mano
Cambia il senso alle parole
L’amore non ha un senso
L’amore non ha un nome
L’amore bagna gli occhi
L’amore riscalda il cuore
L’amore batte i denti
L’amore non ha ragione
E’ grande da sembrarti indefinito
Da lasciarti senza fiato
Il suo braccio ti allontanerà per sempre dal passato
L’amore mio
Sei tu
L’amore mio
Sei
L’amore non ha un senso
L’amore non ha un nome
L’amore non ha torto
L’amore non ha ragione
L’amore batte i denti
L’amore scalda il cuore
Può renderti migliore
E cambiarti lentamente
Ti da tutto ciò che vuole
E in cambio non ti chiede niente
Può nascere da un gesto
Dall’accenno di un sorriso
Da un saluto, da uno scambio
Da un percorso condiviso
L’amore non ha un senso
L’amore non ha un nome
L’amore va negli occhi
L’amore scalda il cuore
L’amore batte i denti
L’amore non ha ragione
L’amore non ha un senso
L’amore non ha un nome
L’amore va negli occhi
L’amore scalda il cuore
L’amore batte i denti
L’amore non ha ragione
L’amore mio sei tu
L’amore mio
SeiL’amore mio, sei tu
L’amore mio, sei.

Non mi rivedrai più e non mi ferirai e non mi illuderai e non sarà mai più.

Francesca Michielin – Distratto (2012)

Ad appena sedici anni, prende parte alla quinta edizione di “X Factor“, talent show musicale in onda su Sky, facendo parte della squadra Donne 16-24, guidata da Simona Ventura. Vincitrice del programma (e di un contratto discografico con la Sony del valore di 300mila euro), registra “Distratto“, il suo singolo di esordio (scritto da Roberto Casalino ed Elisa), che viene pubblicato il 6 gennaio del 2012 dalla Sony Music e che raggiunge il primo posto in classifica, ottenendo in seguito il disco multiplatino dopo avere venduto più di 60mila copie. Quindi incide l’EP “Distratto“, che entra nella top ten dei più venduti in Italia. Il 17 febbraio del 2012 sale sul palco del Teatro Ariston durante il “Festival di Sanremo” per duettare con Chiara Civello, concorrente in gara, nel brano “Al posto del mondo”. Dopo che la canzone “Distratto” Francesca Michielin viene scelta come parte della colonna sonora della commedia “10 regole per fare innamorare”, ad agosto pubblica il singolo “Sola” (anche questo firmato da Casalino ed Elisa), che anticipa “Riflessi di me“, il suo primo album in studio, che esce il 2 ottobre. Il disco arriva in quarta posizione nella classifica degli album più venduti, mentre “Sola” raggiunge la top 15, vendendo più di 15mila copie e aggiudicandosi il disco d’oro. Il 16 novembre del 2012 da “Riflessi di me” viene estratto il secondo singolo “Tutto quello che ho”, cui segue “Se cadrai”, pubblicato il 25 gennaio del 2013. Poco dopo, la cantante veneta collabora con Fedez per il brano “Cigno nero”, che viene pubblicato il 1° marzo del 2013 come singolo e che fa parte dell’album del rapper lombardo “Sig. Brainwash – L’arte di accontentare“: il singolo viene certificato disco di platino, vendendo più di 30mila copie digitali, e poi doppio disco di platino, avendo superato quota 60mila. Nell’estate del 2013 Francesca Michielin si esibisce aprendo i concerti di Gino Paoli (a Gardone Riviera), di Franco Battiato (a Tarvisio), di Cristiano de André (a Marina di Pietrasanta) e di Elio e le Storie Tese (a Padova). Nel gennaio del 2014, è protagonista per la prima volta di uno spettacolo teatrale: si tratta de “La ragazza con l’orecchino di perla”, ideato da Marco Goldin e che vede sul palco anche Alice (mentre le musiche sono curate da Franco Battiato). A marzo l’ex vincitrice di “X Factor” viene scelta per cantare – unica artista italiana – un brano, intitolato “Amazing”, della colonna sonora del film “The Amazing Spider-Man 2 – Il potere di Electro”, di cui scrive sia il testo che la musica. In seguito collabora ancora con Fedez, duettando con lui nella canzone “Magnifico”, che fa parte dell’album “Pop-Hoolista” e che supera le 200mila copie vendute. Nel marzo del 2015 pubblica il singolo “L’amore esiste”, e successivamente partecipa alla realizzazione dell’album “Ora o mai più”, di Don Joe, con il brano “Le nostre ali”. A luglio Francesca pubblica il singolo “Battito di ciglia”, cui segue, a settembre, la canzone “Lontano”. A ottobre esce il secondo album in studio, intitolato “di20“, mentre a dicembre viene resa nota la sua partecipazione come concorrente al Festival di Sanremo del 2016, che sarà condotto da Carlo Conti, dove proporrà il brano “Nessun grado di separazione”.

Lui la dava per scontato, lei ci soffriva. “Un’ora, un giorno o poco più, per quanto ancora ci sarai tu a volermi male di un male, che fa solo male. Ma non ho perso l’onestà e non posso dirti che passerà. Tenerti stretto quando in fondo sarebbe un inganno“. “Un’ora, un giorno o poco più, dicevi sempre e per sempre, si però. Guarda cosa è rimasto adesso che niente è lo stesso. Se non fa rumore l’anima e quando sei qui davanti non s’illumina. È perché non ne sento più il calore., non ne vedo il colore“. “Un’ora, un giorno o poco più per quanto ancora ti crederò? Solo e perso e più confuso, non avresti voluto vedermi scivolare via fuori dalle tue mani che fantasia! Fuori dalla tua vita ma mi hai preso soltanto in giro“. Poi la situazione la situazione si è talmente rarefatta che lei se ne è andata e lui non si è accorto della differenza. “E non vedi che sto piangendo, chi se ne accorge non sei tu. Tu sei troppo distratto“. “E non vedi che sto fingendo e non mi guardi già più. Col tuo fare distratto“. Lei si ribella. “Strappa le pagine (dei giorni con me). Non mi rivedrai più (puoi bruciarle perchè). E non mi ferirai (non mi rivedrai). E non mi illuderai (non mi ferirai) (non m’illuderai). E non sarà (non mi tradirai). Mai più. (come credi)“. “Per un’ora, un giorno forse un pò di più. Non girava il mondo se non c’eri tu e non volermi male adesso se non ti riconosco“. Lei, però, ora è felice con qualcun’altro. “E ora vedi che sto ridendo? E chi mi guarda non sei tu. Tu eri sempre distratto. Ora che mi sto divertendo, chi mi cerca non sei tu. Tu eri troppo distratto“.