Stasera chiudo gli occhi, ma non dormirò

Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood (2019)

Il 2008 è l’anno in cui Enrico viene notato dall’artista e produttrice Caterina Caselli; ciò gli permette di collaborare con la label Sugar Music, pubblicando così i primi lavori. Il suo singolo d’esordio si intitola “Addio”. Il vero e proprio successo di Enrico Nigiotti giunge grazie alla partecipazione al programma “Amici” di Maria De Filippi. Il cantautore riesce ad arrivare all’ambìto serale; Enrico appassiona il pubblico non solo per il suo talento, ma anche per la relazione sentimentale nata sui banchi della scuola con la brava ballerina Elena D’Amario. I due iniziano una storia d’amore molto intensa e quando al serale devono sfidarsi, il cantautore decide di non affrontare la sfida e di auto eliminarsi dal programma per amore della ragazza. Dopo la partecipazione al programma “Amici”, Enrico Nigiotti non si arrende e sfrutta un’altra grande opportunità: nel 2015 partecipa al Festival di Sanremo. In questa occasione canta il brano “Qualcosa da decidere” durante la serata dedicata alla nuove proposte. Due anni più tardi Enrico prende parte ad un altro famoso talent, “X Factor”, proponendo il brano “L’amore è”. Enrico conquista il terzo posto. Pur non essendo il vincitore cattura l’attenzione del pubblico e questo gli apre la strada verso nuove importanti opportunità, quali la collaborazione con Gianna Nannini e Laura Pausini. Il 2018 è l’anno in cui Enrico ritorna a Sanremo duettando con i The Kolors, di Stash e compagni. L’anno successivo riprova, ma questa volta con brano molto intenso dal titolo “Nonno Hollywood”, dedicato al nonno venuto a mancare e tratto dall’album “Cenerentola”. Nella serata dei duetti, canta assieme a Paolo Jannacci. La sua carriera prosegue poi con diversi tour in giro per l’Italia. Torna in gara sul palco dell’Ariston di Sanremo 2020 con la canzone “Baciami adesso”.

Anticipato dai singoli Nel silenzio di mille parole e Complici, l’album viene anche ristampato il 15 febbraio 2019 con il titolo di Cenerentola e altre storie… (in occasione della partecipazione del cantautore al Festival di Sanremo 2019). Tale versione include anche gli inediti Nonno Hollywood, brano sanremese, e La ragazza che raccoglieva il vento.

Una canzone dedicata al nonno appena morto. Nonno a cui era molto legato e con cui ha vissuto tutta la sua infanzia. E mentre scorrono i ricordi del nonno, traspare inevitabilmente la loro Livorno.

Certe cose fanno male
Mica le puoi trattenere
Non c’è modo di cambiare quello che non ti va bene
Dicono che con il tempo tutto quanto passa
Ma quand’è che passa?
Perché non mi passaE ricordo proprio adesso ogni volta che ridevi
Ogni volta che per strada ti fermavi e litigavi
Con la gente che agli incroci ti suonava il clacsonNonno mi hai lasciato dentro ad un mondo a pile
Centri commerciali al posto del cortile
Una generazione con nuovi discorsi
Si parla più l’inglese che i dialetti nostri
Mi mancano i tuoi fischi mentre stai a pisciare
Mi manca la Livorno che sai raccontare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non dormirò, non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non dormirò, non lo soQuanto è bella la campagna e quanto è bello bere vino
Quante donne abbiam guardato abbassando il finestrino
La ricchezza sta nel semplice, semplice
Nel semplice sorridere in un giorno che non vale nienteSembra un po’ il secondo tempo
Di una finale da scordare
Come un taxi alla stazione che non riesci a prenotare
Siamo ostaggi di una rete che non prende pesci
Ma prende noiNonno sogno sempre prima di dormire
Cerco di trovare un modo per capire
Corriamo tra i sorrisi dei colletti “giusti”
Ma se cadiamo a terra poi son cazzi nostriLa vita adesso è un ponte che ci può crollare
La vita è un nuovo idolo da scaricare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non dormirò, non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non lo soE quindi
Mi tengo stretto addosso i tuoi consigli
Perché lo sai che qua non è mai facile
Per chi fa muso contro, ancora
E quindi
Per ogni volta che vorrò sentirti
Chiuderò gli occhi su questa realtàNonno mi hai lasciato dentro ad un mondo a pile
Una generazione che non so sentire
Ma in fondo siamo storie con mille dettagli
Fragili e bellissimi tra i nostri sbagli
Mi mancano i tuoi fischi mentre stai a pisciare
Mi manca la Livorno che sai raccontare
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non dormirò, non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non dormirò, non dormirò
Stasera chiudo gli occhi ma non dormirò, non dormirò, non lo so